NEWS:
FA5 - Comunicato stampa .............. FA5 - COMUNITÀ-ARCHITETTURA - Conferenza stampa di apertura ........... * Il Festival dell\'Architettura segnalato da Skira Yearbook of World Architecture 2007-08
17/06/2024
Chi Siamo Storia Archivio Mostre - Prestiti Programma I Luoghi Amici del Festival Newsletter Festival Architettura Edizioni
versione italiana
english version
   

I FOTOGRAFI

Fausto Corsini

Nasce a Pavullo nel Frignano dove vive e lavora.
La passione per la fotografia inizia nel 1988 con le prime sperimentazioni sul bianco e nero e il “focus” su paesaggi e ritratti realizzando anche piccole mostre.
Dal 1999 partecipa a numerosi workshop tenuti da grandi maestri, tra i tanti: Franco Fontana (che diventa sicuramente l’artefice di una svolta nel modo di concepire la fotografia) Mario Cresci, Giovanni Cozzi, Maurizio Galimberti, Pino Settanni, Gianni Berego Gardin, Guy Le Querrec.
Nel contempo alcune sue immagini vengono scelte e diventano il marchio di una nota ditta di prodotti da forno.
Alcune immagini vengono pubblicate su riviste fotografiche, mensili e periodici.
Oltre alle pubblicazioni sopra descritte, realizza le fotografie per il catalogo della mostra di Maurizio Carloni “Hortus Mirabilliae” e cura varie consulenze fotografiche per importanti mostre realizzate nella Galleria d’Arte Contemporanea di Palazzo Ducale di Pavullo nel Frignano.
Nel 2002/2003 realizza con altri fotografi alcune foto per il film documentario “Gino Covili, le stagioni della vita” diretto dagli allievi dell’Accademia dell’immagine con la supervisione di Vittorio Storaro.
Dal 2001 tiene corsi di fotografia per il Comune di Pavullo nel Frignano e numerosi audiovisivi.
Dal 2002 al 2004 è sato consulente fotografico per “Artisti in Fonoteca, l’arte nel luogo della Musica” (Fonoteca di Pavullo n/F), Consulente per la fotografia presso la Galleria Civica d’Arte Contemporanea di Pavullo (MO) in occasione di: Pavullo estate fotografica 2003 “il terzo che ti cammina accanto”, Pavullo estate fotografica 2004 “cosa sia la bellezza….non so”.
Nel 2005 in collaborazione con “Artegiovane” viene selezionato da Comer Industries per la realizzazione di un reportage industriale, dallo stesso anno realizza numerosi reportage industriali.
Nel 2006 insieme a Paolo Donini cura la mostra “fotografare la musica” e realizza le fotografie per la realizzazione del catalogo della mostra “flowers”.
Di lui hanno scritto,tra i tanti: Franco Fontana, Roberto Mutti, Walter Guadagnini, Luca Panaro, Luigi Erba, Silvia Ferrari, Paolo Donini, Michele Fuoco, Ilaria Baiocchi, Mirella Contri, Fausto Raschiatore.
Le sue opere si trovano presso collezioni pubbliche e private.

MOSTRE PERSONALI
- 2007 Ristorante Rita (CIR food) “flowers in flowers” Baggiovara Modena
- 2007 Ristorante Rita (CIR food) “flowers in flowers” Sassuolo (Mo)
- 2005 Ex Chiesetta San Filippo Neri “Viaggi Immaginari”Osio Sotto Bergamo
- 2004 Galleria d’Arte Contemporanea Palazzo Ducale “VisionariaMente” Pavullo (MO)
- 2004 Palazzo della Torre “Fotografie” Serramazzoni (MO)
- 2003 La Stazione Fotografica “Viaggi Immaginari” Lecco
- 2003 Palazzo Santa Margherita “Passaggi 2002” Modena
- 2002 Palazzo Granducale Foianofotografia“Viaggi Immaginari” Foiano della Chiana (AR)
- 2002 Fotogalleria Italia “Viaggi immaginari” Faenza
- 2000 Fonoteca Palazzo Ducale “Incontri” Pavullo n/F Modena

MOSTRE COLLETTIVE
- 2006 XXL giovani artisti in grandi dimensioni, Modena Abitare, Pad. A Fiera Di Modena
- 2006 Fotografare la Musica spazio culturale Evasione Pavullo (MO)
- 2005 InCARTA via carteria, MODENA in occasione della Giornata del Contemporaneo
- 2005 Leccoimmagifestival Monastero Santa Maria Del Lavello Cololziocorte – Lecco
- 2005 “Fragments of urban life” Istituto Italiano di Cultura San Francisco (USA)
- 2005 “Fragments of urban life” San Francisco City Hall Art Space San Francisco (USA)
- 2004 Biennale Adriatica ARTI NUOVE palazzo dei congressi San Benedetto del Tronto (AP)
- 2003 Mostra Permanente presso il Wine Restaurant Sottosopra di Pavullo (MO)
- 2003 Ravenna For Art Biennale d’Arte Contemporanea Galleria Ninapì Ravenna
- 2003 Biennale Adriatica ARTI NUOVE San Benedetto del Tronto (AP)
- 2003 “Quelli di Franco Fontana” Castello di Monte Regio Massa Marittima (GR)
- 2002 Galleria dei Sotterranei Palazzo Ducale “Il Senso dello Spazio” Pavullo n/F Modena
- 2001 Palazzo Sabatini “Il Senso dello Spazio” Arezzo
- 2001 “Autogrill, crocevia del terzo millennio; un luogo una storia” Castellazzo di Bollate Milano
 
 ZOOM
 ZOOM
 ZOOM
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 ZOOM
 ZOOM
 ZOOM
 
 
 
 










 
Federica Olivieri

 ZOOM
 ZOOM
 ZOOM











 ZOOM
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Emanuela Ascari

Emanuela Ascari nasce a Sassuolo (MO) nel 1977.

Laureata al Dams presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna, indirizzo Arti Visive, nel 2004, ha successivamente frequentato il Master Paesaggi Straordinari. Paesaggio Arte Architettura, organizzato dal Politecnico di Milano e dall’Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia, durante il quale ha svolto uno stage presso Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, Biella, elaborando perunfilo, indagine sul rapporto tra industria e paesaggio all’interno del progetto Italia in Persona.

 

Nella sua esperienza artistica si dedica all’osservazione del paesaggio contemporaneo e all’indagine del territorio attraverso un approccio progettuale che unisce alla riflessione teorica, la fotografia, e l’esperienza fisica del camminare, con particolare interesse verso il rapporto tra ricerca architettonica ed urbanistica e il tessuto sociale generatore di paesaggi.

Realizza inoltre diversi lavori durante viaggi, sequenze di immagini nelle quali il paesaggio si lega alla sfera più intima dell’esperienza personale e del vissuto dei suoi abitanti. Tra questi Ucraina (2005), Egitto (2006), Romania (2006), Cina (2007).

 

Ha collaborato con: Polimoda, Firenze, World of Polimoda 2007 – allestimento video di immagini per Polimoda Fashion Event 2007, 30-31 maggio 2007, Stazione Leopolda, Firenze; Going Public ’06 – Atlante mediterraneo, e Going Public ’05 – Dai Balcani al Batico, organizzato da aMAZE lab (Milano), direzione artistica di Claudia Zanfi, Formigine (MO); Franco Vaccari, realizzazione del video Lontano da…, in qualità di assistente alla produzione; Linea di Confine per la Fotografia Contemporanea di Rubiera (RE), archivio digitale e allestimento mostre; Associazione Terre Memoria e pace, Bologna, percorso fotografico per la pubblicazione di A partire dai luoghi. Un percorso di educazione alla pace a Bologna.

 

Partecipa inoltre a diversi workshop artistici tra i quali: 2007, Botto e Bruno. Workshop. Cantieri Culturali – Officina Giovani e Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato; 2006, Boustashy 03, Alessandria d’Egitto, Associazione Gudran; Going Public ’06 – Atlante Mediterraneo, diretto da Marti Peran, Formigine (MO); 2005, Bandiere e simboli della “Nuova Europa” con l’artista polacco Gzregorz Klaman, Going Public ’05 – Dai Balcani al Baltico, Formigine, (MO); Linea Veloce/3, laboratorio di fotografia con Guido Guidi, Linea di Confine per la Fotografia Contemporanea; 2004, Linea Veloce/2, laboratorio di fotografia con Dominique Auerbacher, Linea di Confine per la Fotografia Contemporanea.

 

Mostre

2007  Arte_Giardino Babele, a cura di Cristina Bari, Teatro Kismet OperA, Bari.

2006  Going Public ’06 – Atlante Mediterraneo, a cura di Claudia Zanfi, aMAZE lab (Milano), Formigine, (MO), (pubblicazione in catalogo).

Probabilmente liquido, a cura di Melania Bugiani e Master Paesaggi Straordinari, Rezzato (BS), (pubblicazione in catalogo: Ricerche Paesaggistiche ’06. Probabilmente liquido, Shin Edizioni, Brescia, 2006).

Sguardi su una grande opera. L’alta velocità in cantiere in Emilia Romagna, a cura di Linea di Confine per la Fotografia Contemporanea e Relazioni Esterne TAV, Rocca Sanvitale, Fontanellato (PR), (pubblicazione in catalogo).

Viaggio, Sala Convegni Sat, Sassuolo, all’interno della programmazione di La primavera letteraria, a cura di Libreria Incontri.

2005  Architettura contemporanea in Emilia-Romagna (1945-2005), a cura di Piero Orlandi e Mario Lupano,     GAM, Bologna, (pubblicazione in catalogo mostra: Quale e quanta. Architettura in Emilia-Romagna nel secondo Novecento, a cura di Maristella Casciato e Piero Orlandi, Bologna, Clueb, 2005).

2004  Premio DAMS, sezione Arte, a cura di Renato Barilli, Villa delle Rose, GAM, Bologna, (pubblicazione in catalogo).

2002  Reveal, a cura di Stefano Pasquini, Sesto Senso, Bologna.

 

mutazioni I - ZOOM
mutazioni I
                                                                         
 
 
 
 
 
  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
3_troppo vicino - ZOOM
3_troppo vicino
 

COMMUNITY
La stanza del laboratorio di ricerca rimane aperta alle critiche, ai contributi e alle domande dei visitatori. Interloquendo con i curatori entri a far parte di una ricerca intesa come processo partecipato di conoscenza ed interpretazione.

Ultimo intervento:

sezione in fase di aggiornamento ...


ARCHIVIO
LINKS
FONTI
 
3.c GEO(foto)GRAFIA DEL PAESAGGIO - MODENA
   
IL PAESAGGIO NELL'ARCHITETTURA WUNDERTAL / ARCHITETTURA E PAESAGGIO NELL'OPERA DI LE CORBUSIER PAESAGGI DELL'ARCHITETTURA ECO-VIRTUOSA IL PAESAGGIO DELLA MEMORIA. EDVARD RAVNIKAR - BOGDAN BOGDANOVIC GARATTI - GOTTARDI - PORRO JOHN HEJDUK GEO(foto)GRAFIA DEL PAESAGGIO - PARMA GEO(foto)GRAFIA DEL PAESAGGIO - REGGIO EMILIA GEO(foto)GRAFIA DEL PAESAGGIO - MODENA CITTA' E LUCE HABITARE LA VIA EMILIA IL PAESAGGIO E IL SUO DOPPIO GIORNATA TRIBUTO VIA EMILIA